Una soluzione terapeutica per la Dermatite Atopica

Cari lettori, con mia grande soddisfazione dopo tre mesi di lavoro con questa paziente, ho sconfitto la dermatite atopica.

Se ricordate avevo iniziato un lavoro particolare su di lei, stimolando con un massaggio linfatico l’eliminazione delle tossine dal suo corpo, continuando con applicazioni masso fisioterapiche cercando di decontrarre i muscoli, finendo poi con la riflessologia plantare lavorando i punti riflessi di organi che in quel momento non funzionavano bene.

Ipofisi, Tiroide, Milza, Reni, Surrene, Fegato, Vescica. Quando è venuta da me era così:
atopica con la riflessologia plantare: paziente all'inizio del trattamento

Dopo alcuni trattamenti si sono iniziati a vedere i primi progressi, la dermatite ha iniziato a schiarirsi, le croste si sono ridotte notevolmente riprendendo il colore naturale della pelle, ecco come si presentava:
atopica con la riflessologia plantare: paziente dopo alcuni trattamenti

Naturalmente la battaglia non era ancora finita, così ho continuato a lavorare costantemente gli organi sopra citati per un altro mese, continuando ad operare anche dal punto di vista Massofisioterapico decontraendo i muscoli, e cosa importante i punti riflessi del cervello con la riflessologia plantare, ottenendo questo risultato finale:
atopica con la riflessologia plantare: paziente al termine del cammino terapeutico

È un risultato importante dal punto di vista personale ed è stimolante per continuare ad operare in questo senso. Possiamo noi operatori dare una soluzione diversa alla cura della dermatite atopica, fornendo ai pazienti un’arma in più per la cura di questa malattia che colpisce migliaia di persone.